Blog

Planimetria catastale cosa è e a cosa serve | Kelakala

Planimetria catastale cos'è?

La planimetria catastale, la scheda catastale e la piantina catastale, sono la stessa cosa?

 

Rispondiamo subito alla prima domanda, ossia: la planimetria catastale cos'è? 

La planimetria catastale è quel disegno che rappresenta un immobile dal punto di vista catastale. La planimetria catastale viene comunemente detta anche scheda catastale e pianta o piantina catastale.

In questo articolo rispenderemo alle seguenti domande:

- come è fatta una planimetria catastale;

- la planimetria catastale cos'è?;

- a cosa serve la planimentria catastale?;

- costo della planimetria catastale;

- a chi e dove richiedere la planimetria catastale della propria unità immobiliare.

 

Come è fatta una planimetria catastale.

 

Il documento catastale materialmente, è un foglio A4 e talvolta pure A3 che presenta una linea a mo' di cornice al cui interno è riportata la pianta dell'unità immobiliare accatastata. Il documento di cui alla scheda catastale per essere una planimetria conforme all'originale deve essere una planimetria catastale rasterizzata, ossia provenire direttamente dagli uffici del catasto e riportare la data, l'orario di richiesta e il tecnico professionista che ne fa richiesta.

Le vecchie planimetrie catastali venivano disegnate su una base di carta millimetrata, ed ora mano a mano che le unità immobiliari vengono modificate anche queste vecchie planimetrie catastali vengono aggiornate registrando la variazione planimetrica dell'immobile.

La planimetria catastale viene disegnata da tecnici professionisti privati, di solito i geometri, gli architetti o gli ingegneri, iscritti ai rispettivi ordini professionali di appartenenza. Questi tecnici professionisti privati, oltre che disegnare a procedere al servizio di rappresentazione dell'immobile da accatastare, compilano anche l'apposita pratica DOCFA, di cui la planimetria catastale costituisce solo una parte. Nella cosidetta procedura DOCFA vengono descritte anche materialmente le caratteristiche fisiche l'unità immobiliare da accatastare, come per esempio le finiture e le pavimentazioni. Successivamente, la pratica catastale, viene inoltrata agli uffici catastali. 

Tale procedura si di accatastastamento attraverso il servizio DOCFA si ripete ogni volta che si costruisce un nuovo immobile. Ogni volta che un immobile subisce delle modifiche e variazioni, le pertinenti planimetrie catastali devono essere aggiornate.

 

Planimetria catastale cos'è.

 

Sostanzialmente, nelle prime righe di questo articolo, abbiamo già  tutte le informazioni per rispondere alla domanda: cos'è una planimetria catastale? In estrema sintesi la planimetria catastale è un documento che comporta la rappresentazione grafica schematica di un'unità immobiliare, la rappresentazione viene fatta ad una scala 1:200.

Data la scala e lo scopo per cui viene disegnata, la pianta catastale è una rappresentazione schematica dell'immobile a cui si riferisce. In essa vengono riportate le destinazioni funzionali dei locali della casa, piuttosto che la schematizzazione delle aperture e delle porte, nonché dei balconi.

Per gli stessi motivi la planimetria catastale non ha nessun valore probatorio.

 

A cosa serve la planimetria catastale.

 

La planimetria catastale serve per dare la possibilità allo Stato di determinarne l'imposizione fiscale sull'immobile specifico. A seguito dell'inoltro della planimetria catastale agli Uffici del Territorio dell'Agenzia delle Entrate, quello che viene comunemente chiamato Catasto, da parte dei tecnici professionisti incaricati, viene attribuita all'immobile la rendita catastale e di seguito il valore catastale dell'immobile.

A seguito delle nuove norme in materia di compravendita immobiliare le informazioni riportate nei documenti catastali, visure catastali e planimetrie catastali, debbono essere perfettamente allineate allo stato di fatto. In caso contrario si ha la nullità  dell'atto.

Nel caso di planimetria catastale difforme o di errori nei dati contenuti nella visura catastale è meglio muoversi subito e affidarsi ad un tecnico che perfezioni la documentazione catastale. Anche Kelakala.it fornisce il servizio di rettifica della planimetra catastale.

 

Costo della planimetria catastale e dove richiederla.

 

Dove posso richiedere la planimetria catastale?

Prima di rispondere alla domanda bisogna precisare che per richiedere la planimetria catastale di una casa devi esserne il proprietario e lo devi pure dimostrare.

Per richiedere la planimetria catastale oggi hai tre strade:

  • puoi recarti agli uffici del catasto più vicini a te;
  • puoi chiedere ad un tecnico di tua fiducia;
  • puoi richiedere la planimetria catastale on  line.

Delle tre soluzioni la prima, ossia del fai da te è l'unica soluzione che ti permette di avere una planimetria catastale gratis, ovviamente devi dedicarci tempo per recarti in presso gli uffici catastali più vicini a te e fare la fila.

Le altre soluzioni richiedono un piccolo costo per richiedere la planimetria catastale che dipende da chi ti rivolgi e in quanto tempo te la procura.

Ovunque tu sia e ovunque sia l'immobile di cui vuoi richiedere la planimetria catastale, la terza soluzione, ossia richiedere la planimetria catastale on line è sicuramente la più comoda e veloce. Che tu sia a Rimini e voglia richiedere una planimetria catastale di un immobile a Torino, a Milano etc. lo puoi fare comodamente dal tuo smartphone.

Kelakala.it a tale proprosito ti può fornire questo servizio di richiesta di planimetria catastale online.

 

Articoli correlati:

- Cosa è una visura catastale.

- Cosa si intende per valore catastale.

- Planimetria catastale non corretta.