Blog

Vendere casa le cose da sapere | Kelakala

Vendere casa le cose da sapere: cosa controllare e reperire.

 

test

 

E’ bene che tu sappia che vi sono tutta una serie di adempimenti da compiere prima di vendere casa.

La maggior parte degli adempimenti riguardano il reperimento della documentazione necessaria alla vendita e al relativo controllo, se vuoi saperne di più l'articolo:"I documenti necessari per vendere casa" parla appunto di questo.

Il più delle volte si pensa che il Notaio sia la persona che controlli la completezza a la correttezza dei documenti.

Non vi è nulla di più sbagliato: non è compito del Notaio controllare la rispondenza dello stato di fatto alla documentazione che tu raccogli.

Noi ti consigliamo di fare tutti i controlli prima di sottoscrivere il preliminare di compravendita e di incassare la caparra e soprattutto anche prima di pubblicizzare casa tua.

Gli errori, le imprecisioni o le carenze documentali sono più frequenti e comuni di quanto pensi, soprattutto a causa delle innovazioni normative introdotte negli ultimi anni in tema di compravendita immobiliare.

Se ti stai per accingere a vendere casa eccoti le cose che devi sapere:

- non puoi vendere casa con difformità catastali;

- non puoi vendere casa sotto il valore catastale;

- non puoi vendere casa senza concessione edilizia, licenza edilizia o altro titolo abilitativo;

- non puoi vendere casa senza certificazione energetica;

- non puoi vendere casa senza atto notarile.

E’ un elenco molto sintetico, in questo articolo non ci dilungheremo troppo sui singoli aspetti che meriterebbero ognuno altrettanti articoli e approfondimenti.

Se vuoi saperne di più ti invitiamo a iscriverti al sito Kelakala.it compilando il form per accedere alle nostre guide gratuite. In questo modo avrai modo di approfondire.

 

Vendere casa con difformità catastali.

 

Non puoi vendere casa con difformità catastali.

Allora cosa devi fare? La prima cosa da fare è ottenere una planimetria catastale rasterizzata della casa (ossia la scheda catastale che è stata inserita nell’archivio telematico dell’Agenzia delle Entrate), controllare che il disegno riportato risponda fedelmente allo stato di fatto della casa.

In questo articolo ti diciamo come fare. Nel caso riscontri delle incongruenze, ti consigliamo di attivarti per procedere alla correzione documentale delle schede catastali non corrette

Se vuoi maggiori informazioni su dove reperire la documentazione catastale e come fare gli accertamenti accedi gratuitamente alla nostre guide gratuite compilando il form .

 

Vendere casa sotto il valore catastale.

 

Vendere casa sotto il valore catastale è possibile, solo che espone chi vende e chi acquista a delle inutili procedure sanzionatorie da parte dell’Agenzia delle Entrate.

A tal proposito la prima cosa da fare è calcolare il valore catastale della casa da vendere procedendo dapprima ad una visura catastale della casa che stai per vendere, ed in seconda battuta al calcolo del valore catastale per mezzo della rendita catastale indicata nella visura.  

Se vuoi approfondire e capire come procedere per calcolare il valore catastale di una casa ti invitiamo a leggere l'articolo: cosa si intende per valore catastale.

Visto che ci sei controlla che tutti i dati della visura siano corretti, altrimenti attivati per correggerli.

Maggiori informazioni e approfondimenti li potrai trovare accedendo alle nostre guide gratuite compilando il form.

 

Vendere casa senza concessione edilizia, licenza edilizia o altro titolo abilitativo

 

Non puoi vendere casa senza l'indicazione della concessione edilizia, licenza edilizia o altro titolo abilitativo. Una volta reperita tale documentazione devi anche controllare che lo stato di fatto della tua casa corrisponda a tali documenti, ossia che vi sia la regolarità edilizia ed urbanistica. Controlla anche l’esistenza del certificato di agibilità. Se non sei già in possesso dei documenti di casa tua, puoi comunque reperirli, presso l’ufficio tecnico comunale del comune dove è situata la casa da vendere.

 

Vendere casa senza certificazione energetica.

 

Non puoi vendere casa senza l'Attestato di Certificazione Energetica, prima chiamata Certificazione Energetica. L’Attestato di Prestazione Energetica (APE), ossia il documento che certifica energeticamente casa tua, lo trovi allegato al rogito notarile con il quale hai acquistato casa tua, solo se l’hai acquistata dopo l’entrata in vigore dell’obbligo di attribuzione della classe energetica agli immobili.

Nel caso non sia mai stato fatto o nel caso tu abbia proceduto a delle migliorie energetiche (cambio caldaia, cambio infissi etc.) devi contattare un tecnico specializzato nella redazione degli Attestati di Prestazione Energetica.

 

Vendere casa senza atto notarile.

 

Controlla nel rogito che non vi siano errori o omissioni, in tal caso rivolgiti ad un notaio e chiedi di rettificare il rogito.

Se il tuo rogito fa riferimento a dei “patti speciali” non riportandoli per intero, ma solo richiamando precedenti rogiti, è meglio che tu tali rogiti li recuperi. Come? Rivolgiti al notaio che li ha stipulati, dopo di che verifica che tali patti speciali non influiscano sulla proprietà o sul godimento del bene. In tal caso è meglio che vengano da subito segnalati nel contratto preliminare di compravendita.